mercoledì 20 ottobre 2010

CON LA MANO PIENA DI SASSOLINI............


Ieri pomeriggio sono tornato sul greto di un torrente dove mi portavano quando ero piccolo. Ho messo la mano nell'acqua e ho preso una manciata di sassolini e tenedoli nel pugno l'acqua pian piano li portava via,riconsegnava al letto del torrente.E cosi' ho visto scivolare via il primo sassolino quello che sapeva di natale alla finestra,di mia mamma che faceva l'albero.Poi e' stata la volta del sassolino della scuola,le elementari primo incontro con le regole.E' scivolato via il sassolino delle caldi estati polverose in campagna,l'odore della miscela della lambretta,un gelato mangiato su di un trattore.L'estate di citta' appena finite le scuole,l'estate a giochicchiare con gadget di ciclismo,quasi non mi rendevo conto del passato di mio nonno.E cosi' via via i sassolini scivolavano dalle mie mani,un sassolino con mia madre che mi portava a vedere le fiere,un giro nelle giostre,i ravioli la cima le paste e il pomeriggio da far passare.Un sassolino che riportava i natali fatti di giochi,festa,messe,vestiti buoni,scarpe nuove,re magi a cavallo.Un sassolino mi ricorda i sabati pomeriggio da un mio amico a lucidarmi gli occhi con commodore 16.I sassolini della scuola media e poi del liceo immerso in una grossa pentola di acqua calda quell'ambiente mi bolliva.Un sassolino descriveva la mia scelta di vita,il sudore sui libri,l'obiettivo raggiunto.La mano diventa sempre piu pesante e non riesce a tenere tutti i sassolini e cosi' va via il sassolino di mio padre che saliva su di un treno che pian piano prendeva velocita',inutile rincorrerlo.il sassolino spigoloso di mia mamma.Tutti i sassolini delle opportunita'.....che sono state giocate per cui le lacrime che bagnano i sassolini non sono rimpianti per non aver fatto qualcosa.......Il sassolino delle nebbie,del cimitero,il sassolino del lavoro un sassolino che mi faceva vedere tutto lucido e nuovo,un sassolino che mi avrebbe spinto in la',lontano dal consueto modo di vivere,lontano un po' da tutto e da tutti.Tanti sassolini con tanti sorrisi,tutti sassolini che mi tenevano compagnia e mi sforzavo di far uscire da quei sassolini parole che mi piacevano.Ora la mano e' vuota......tra qualche anno ritornero' su questo greto e con la mano prendero' altri sassolini.........................